Input your search keywords and press Enter.

Scopri le proprietà e i benefici dell’olio essenziale di camomilla

La camomilla è usata per lenire diverse problematiche, grazie alle sue proprietà calmanti e antispasmodiche

La camomilla comune (Matricaria chamomilla L.) è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Asteraceae e al genere Matricaria. Le piantine di camomilla crescono spontanee nei prati e in campagna, ma sono anche largamente coltivate sia al Nord che al Sud d’Italia e si raccolgono nel periodo che va da maggio a luglio a seconda dell’andamento climatico.

Della piantina si utilizzano solamente i capolini, i quali vengono raccolti e acquistati da ditte che li vendono anche in confezioni. Coloro i quali li raccolgono, sia allo stato selvatico che coltivati, debbono farlo la mattina presto, quando i capolini sono ancora umidi di rugiada per ottenere il massimo delle proprietà.

Solitamente la camomilla viene commercializzata come prodotto essiccato, decotto o infuso, ma anche sottoforma di olio essenziale. Vediamo insieme quali sono le proprietà e i benefici dell’olio essenziale di camomilla e come utilizzarlo.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di camomilla

L’olio essenziale di camomilla ha numerose proprietà: antispasmodiche, rilassanti, lenitive, antibatteriche, antisettiche e antiparassitarie, infatti è utile in caso di stress, insonnia, intestino irritabile e irritazioni cutanee. Ecco nel dettaglio quali sono le proprietà e i benefici dell’olio:

Antispasmodico e antinfiammatorio

Aiuta a rilassare la muscolatura tesa, causata da nervosismo, intestino irritabile, spasmi, colite e coliche gassose dei neonati. Dona beneficio anche per i dolori mestruali e per i disturbi della menopausa.

Lenitivo

Svolge un’azione antinfiammatoria e calmante per le irritazioni cutanee, herpes, eczema e gengivite, dermatiti, psoriasi e micosi, specialmente sulla pelle molto sensibile, secca e arrossata. Inoltre allevia gli eritemi solari, le scottature, ustioni e bruciature circoscritte, e protegge dalle aggressioni esterne, attenua rossore e infiammazione, anche sui tessuti delle mucose, infatti può essere usato in caso di vaginite, prurito e di disturbi genitali causati dalla menopausa.

Rilassante

È un ottimo calmante che se inalato può aiutare a calmare la collera e lo stress favorendo l’equilibrio interiore, ed aiutando ad elaborare le esperienze sia fisiche che psichiche. Inoltre è utile a livello emotivo in caso di stress, agitazione, mal di testa, insonnia, per gli attacchi di panico e le crisi di ansia e disturbi del sonno dei bambini.

Come utilizzarlo

L’olio essenziale di camomilla può essere usato diffuso nell’ambiente mettendo qualche goccia nel diffusore per ambienti oppure nell’acqua degli umidificatori dei termosifoni, per calmare la tensione nervosa, lo stress o il mal di testa.

Può essere utilizzato come una crema corpo per pelli sensibili, aggiungendo 5 gocce in 50ml di crema viso e applicare tutte le sere per proteggere la pelle dalle aggressioni esterne, attenuare il rossore e l’infiammazione, della cute affetta da couperose.

Oppure si può usare anche come olio antinfiammatorio, applicando 1 goccia di olio essenziale sulla zona infiammata, oppure diluire 10 gocce in 100ml di olio di iperico per lenire le bruciature localizzate, scottature, ustioni e gli eritemi solari.

Inoltre l’olio essenziale di camomilla si può utilizzare per ridurre i dolori reumatici e muscolari, miscelando 10 gocce e 100ml di olio di arnica, e massaggiare con cure sulle zone interessate.

Olio essenziale di ginepro: proprietà e benefici

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *