Input your search keywords and press Enter.

Via i segni del tempo con la maschera antirughe alle carote

Maschera antirughe homemade, preparala subito

Dimentica i segni del tempo e ritrova una pelle più liscia e morbida con la maschera antirughe homemade a base di carote

Trattamenti viso fai da te, ecco i migliori

Preparare un trattamento antirughe in casa è molto più facile di quanto si pensi. Non occorre essere esperti di chimica o avere in casa materie prime cosmetiche costose, spesso basta aprire la dispensa per trovare tutto ciò che occorre!

Ecco quindi gli ingredienti principali per una maschera antirughe alle carote facilissima ed economica da preparare in casa:

  • 2 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaio di succo di carota (centrifugato o ottenuto da carote lesse e frullate)
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Per preparare il trattamento non bisogna fare altro che mescolare gli ingredienti in un bicchierino di vetro o in una tazzina di ceramica (meglio evitare la plastica) e applicare il composto ottenuto sul viso pulito e asciutto. La maschera va lasciata in posa per circa mezz’ora dopo di che si può rimuovere con l’aiuto di un dischetto di cotone o una spugnetta umida. Per completare il trattamento è consigliabile applicare una crema specifica per il proprio tipo di pelle dopo aver rimosso la maschera.

Le carote sono ricchissime di antiossidanti e non fanno bene solamente all’organismo in campo alimentare, ma anche la pelle può trarre giovamento da questi componenti così importanti! Si tratta infatti dei principali responsabili della lotta ai radicali liberi che causano l’invecchiamento delle cellule e della pelle. Il bicarbonato, poi, grazie alla sua texture particolare, leviga delicatamente la pelle e riduce macchie e imperfezioni più superficiali. Il miele, infine, completa il trattamento idratando e nutrendo la pelle a fondo e permette una migliore stesura della maschera sulla pelle.

E se cerchi un prodotto specifico per il contorno occhi non perdere il siero naturale homemade ideale per le zone delicate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *