Input your search keywords and press Enter.

Fiordaliso da mangiare, prova i fiori eduli per i tuoi piatti

Cucina moderna e accattivante con i petali di fiordaliso

Scopri un modo di cucinare gustoso e d’impatto usando il fiordaliso, uno dei fiori eduli più delicati e colorati per le tue pietanze

Cucina con i fiori eduli, ecco come fare

Il fiordaliso è una pianta erbacea che produce dei coloratissimi fiori azzurri facilmente riconoscibili. I suoi petali sono perfetti come ornamento per piatti e pietanze dolci e salate ma anche per cocktail e dessert.

Fino a qualche tempo fa era possibile raccogliere questi fiori in tutta la zona Mediterranea, ma essendo molto delicati ultimamente sono diventati piuttosto rari a causa dell’uso massiccio di pesticidi e sostanze chimiche che ne rendono difficile la crescita spontanea.

L’uso dei fiori eduli in cucina, infatti, non è solo di gran moda, ma spesso contribuisce a dare un sapore particolare e ricercato alle pietanze.

Nel caso specifico, il fiordaliso ha un sapore poco deciso e piuttosto delicato che si sposa bene con risotti, gnocchi, purea di patate, dolci, creme, mousse, carne, pesce, formaggi e tartine. La parte del fiore che si utilizza sono i petali bianco azzurri mentre sono da evitare il gambo e il calice, dal sapore amaro. Inoltre il colore acceso li rende davvero belli da vedere come guarnizione dei piatti.

Per utilizzare i fiori eduli è possibile raccoglierli da sé nella stagione della fioritura e lavarli accuratamente prima di aggiungerli ai piatti, oppure acquistarli secchi e già pronti all’uso. Online si trovano confezioni di petali di fiordaliso in diversi formati. Anche se a primo impatto il prezzo sembra piuttosto alto, in realtà la quantità che se ne usa è davvero minima quindi la spesa finale non risulta eccessiva.

E se sei interessato all’uso dei fiori eduli in cucina scopri qui quali sono i più comuni e come vengono utilizzati nelle varie ricette!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *