Input your search keywords and press Enter.

Erba pepe, pianta aromatica e curativa dal sapore unico

Cucina naturale, prova l’erba pepe

Scegli sapori particolari e unici per i tuoi piatti, scopri i segreti dell’erba pepe e come usarla per arricchire tantissime ricette in cucina

Erbe naturali, ecco quali usare in cucina

L’erba pepe è una pianta aromatica utilizzata in cucina per dare profumo sia ai piatti salati che alle bevande, ed è anche un utile rimedio naturale.

E’ una pianta originaria dell’Asia Occidentale, molto diffusa nel bacino del Mediterraneo. Conosciuta anche con il nome di pepe d’acqua il suo nome scientifico è Polygonum Hydropiper o Hydropiper Persicaria. Cresce in ambienti umidi e fangosi, ed è diffusa vicino e dentro a fiumi, stagni e laghi, e può raggiungere i 60 cm d’altezza.

Le foglie sono di colore verde scuro, oblunghe e a punta, mentre l’aroma è penetrante e piccante. I fiori, invece, sono delle spighe che si schiudono tra luglio e ottobre.

A causa del nome erba pepe è molto facile confonderla con altre piante con cui però non ha nulla a che fare. Le più comuni sono l’erba nepeta, l’erba medica, l’erba peperella, l’erba piperna, l’erba piperna e la santoreggia.

Possiede molte virtù antibatteriche, utili per la digestione. Grazie ai suoi oli essenziali, ai tannini e agli oligoelementi, ha anche proprietà carminative ed espettoranti. Era già famosa al tempo degli antichi Romani e Greci, che la utilizzavano per combattere gottaepistassi e per stimolare l’appetito.

La parte della pianta che si usa in cucina sono le foglie fresche e le sommità fiorite, che vengono raccolte durante tutto il periodo vegetativo. È perfetta per insaporire secondi piatti a base di formaggio e uova, ma anche brodi, pollame, manzo e contorni di verdure.

E se vuoi conoscere altre piante dalle proprietà benefiche scopri la santolina, l’aromatica bella da vedere ma anche utilissima per la salute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *