Input your search keywords and press Enter.

Cervicalgia: scopri come curarla in modo naturale grazie agli oli essenziali

Gli oli essenziali e le tinture madri di alcune piante aiutano a combattere i dolori reumatici della cervicalgia

Spesso la maggior parte degli uomini e delle donne, specialmente nei periodi con un alto livello di umidità nell’aria, soffrono di cervicalgia: un processo di infiammazione acuta delle strutture cervicali, situate nella regione delle prime vertebre della colonna, causata da scorretta postura, colpi di freddo, poca attività fisica e vita sedentaria, stress e tensioni emotive, difetti occlusali delle arcate dentali o da posizioni errate durante il sonno a causa dell’utilizzo di cuscini non idonei.

Il dolore cervicale causa diversi fastidiosi sintomi, sia lievi che più gravi, quali: problemi alla vista, formicolii e intorpidimento, rigidità del collo, tachicardia, vertigini e rigidità (specialmente al mattino), torcicollo, dolore che si estende fino alle braccia rendendo difficoltosi i movimenti, senso di nausea, capogiri, perdita di equilibrio, ronzii alle orecchie e problemi di udito.

In alcuni casi per eliminare il dolore della cervicale, oltre ai farmaci antidolorifici, fortunatamente possiamo affidarci ai rimedi naturali utilizzando alcuni oli essenziali per lenirne i disturbi.

Scopri come combattere la cervivalgia con gli oli essenziali

Vediamo insieme quali sono gli oli essenziali delle piante più adatte per la cervicalgia:

Artiglio del Diavolo

L’Artiglio del Diavolo ha proprietà analgesiche e anti-infiammatorie, infatti può essere utilizzato in situazioni che causano dolore e infiammazione come tendiniti, osteoatrite, artrite reumatoide, mal di schiena, mal di testa da artrosi cervicale, dolori generici alla cervicale, contusioni, sciatica, artrite e artrosi.

Camomilla

La Camomilla ha proprietà antispasmodiche, sedative e calmanti, infatti è utile come antidolorifico in caso di mal di denti, sciatica, mal di testa, mal di schiena e cervicale, grazie agli acidi organici e ai lattoni che gli conferiscono virtù antiflogistiche simili a quelle del cortisone.

Arnica Montana

L’Arnica Montana, usata sotto forma di tintura madre, ha proprietà anti-infiammatorie, infatti è ottima per traumi recenti e passati come edemi, ecchimosi, slogature, contusioni, lussazioni, fratture, distorsioni, infiammazioni, strappi muscolari e lussazioni, ma anche per vertigini e cefalee.

Lavanda

La lavanda ha proprietà sedative, calmanti e antispasmodiche, infatti è ottimo per combattere insonnia, ansia, ma anche vertigini, mal di testa, emicrania e dolori reumatici, dovuti alla cervicalgia.

Rosmarino

Il Rosmarino ha proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie, infatti può essere utilizzato contro infiammazione della cervicale, mal di denti, mal di testa, dolori reumatici, contusioni, slogature, calvizie precoce e alopecia.

Questi oli essenziali o tinture madri possono essere utilizzati come oli da massaggi da applicare su collo e spalle per ridurre l’infiammazione cervicale: basta miscelare 5-10 gocce di olio essenziale con 50 ml di un olio vettore (come quello di mandorle o di jojoba) o di una crema base neutra, e massaggiare per bene sull’area interessata con movimenti circolari.

Mal d’auto: stai subito meglio con l’aiuto degli oli essenziali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *