Input your search keywords and press Enter.

Candele profumate fai da te, ricicla gli oli essenziali scaduti

Idee di riciclo, candele profumate e oli essenziali scaduti

Riduci l’impatto ambientale anche con piccoli gesti e non gettare gli oli essenziali scaduti, usali per realizzare delle favolose candele homemade

Profuma la casa rispettando l’ambiente

Gli oli essenziali sono davvero molto delicati e se ne utilizzano quasi sempre poche gocce per volta. Che cosa fare quindi di tutti quegli oli essenziali scaduti o ormai aperti da troppo tempo?

La soluzione per non buttarli è davvero facilissima: creare delle favolose candele homemade per profumare tutta la casa!

Preparare delle candele in casa è semplicissimo, ecco il necessario:

  • cera per candele, anche di riciclo
  • stoppini
  • oli essenziali, anche vecchi
  • barattoli di vetro spesso o alluminio

Ovviamente per questa ricetta di riciclo si possono utilizzare tutti gli oli essenziali senza particolari preferenze, bisogna solo avere l’accortezza di non usare quelli ormai irranciditi. In quest’ultimo caso sono purtroppo irrecuperabili.

Non importa se sono scaduti o aperti da troppo tempo, per le candele andranno benissimo ugualmente.

Per prima cosa, quindi, occorre sciogliere la cera a bagnomaria ed eliminare vecchi stoppini o basi di alluminio se si tratta di candele già usate. Appena la cera si liquefa si spegne il fuoco e si aggiungono gli oli essenziali a piacere, in base al proprio gusto. In questa fase è anche possibile colorare la candela usando pezzi di pastelli a cera sminuzzati e privati dell’etichetta.

La candela ora deve solamente essere colata e messa nella forma. Attenzione a non toccare il contenitore con le mani perché sarà bollente!

Per prima cosa si versa una piccola quantità di cera sul fondo e si fa aderire lo stoppino lasciandola raffreddare, poi si fissa lo spago alla parte superiore del contenitore aiutandosi con uno stecchino per tenerlo al centro. A questo punto delicatamente si cola tutta la cera rimanente fino a riempire il contenitore.

Una volta fredda la candela è pronta per essere usata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *