Input your search keywords and press Enter.

Liberati dell’acne con la maschera purificante fatta in casa

Regalati una pelle da favola con la maschera purificante per il viso fatta solo con ingredienti naturali

Dimentica brufoli, punti neri e segni visibili dell’acne con un trattamento naturale e delicato preparato in casa e perfetto per ogni tipo di pelle

Prepara subito la tua maschera!

L’acne è un’infiammazione della pelle che può colpire a tutte le età causando grandi fastidi e in alcuni momenti anche imbarazzo e vergogna. Nei casi più gravi è bene rivolgersi ad un dermatologo, ma se vogliamo eliminare le piccole imperfezioni e i segni rimasti sulla pelle possiamo scegliere anche delle maschere naturali da applicare sul viso.

Ecco una formula casalinga facile da preparare e perfetta per tutti i tipi di pelle:

  • 1 cucchiaio di miele
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiai di infuso di camomilla ben filtrato
  • 5 gocce di tea tree oil
  • 3 gocce di olio essenziale di limone
  • argilla bianca (se necessaria)

Preparare questa maschera è davvero semplice, basta mescolare tutti gli ingredienti con una spatolina e conservarla in un contenitore sterilizzato. L’argilla si aggiunge nel caso il composto risulti troppo liquido.

La maschera va applicata due o tre volte a settimana sul viso e sciacquata con acqua tiepida dopo circa mezz’ora.

L’efficacia di questo trattamento è dovuta agli ingredienti di cui è composta, infatti, il miele ha proprietà antiossidanti e antibatteriche, il bicarbonato è un delicato esfoliante, l’infuso di camomilla lenisce e sfiamma la cute, il tea tree oil riduce l’infiammazione della pelle e l’olio essenziale di limone aiuta ad eliminare i rossori.

In caso di ipersensibilità o bruciore sospendere immediatamente l’uso della maschera e rivolgersi al proprio medico indicando la lista ingredienti che compongono il prodotto.

E se vuoi mantenere la tua pelle pulita e purificata in modo naturale prova anche a preparare il detergente viso delicato ideale da usare ogni giorno anche per le pelli più sensibili.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *