Input your search keywords and press Enter.

La verbena, tutte le caratteristiche terapeutiche e cosmetiche

Tutte le qualità della verbena, la pianta officinale famosa per le sue qualità terapeutiche

Scopri come usare la verbena, la pianta famosa come antistress e per le sue proprietà digestive usata sia in medicina naturale che in erboristeria

Benessere naturale con la verbena, ecco come si usa

La verbena è una pianta antistress, conosciuta soprattutto per le qualità digestive e per proteggere la pelle. Si riconosce dai caratteristici fiori dal colore lilla e violetto e dalle foglie oblunghe coperte da una leggera peluria.

Esistono numerosissime specie di verbena in natura, molte utili anche per il solo scopo ornamentale. Cresce in modo spontaneo in quasi tutta l’Europa ma si può anche coltivare in vaso o in terra senza alcuna difficoltà.

La specie verbena officinalis è quella più utilizzata in erboristeria, possiede moltissime proprietà mediche che la rendono così speciale, ecco le principali:

  • aiuta in caso di agitazione e depressione
  • disinfetta il cavo orale e le mucose
  • aiuta a cicatrizzare e purificare la pelle
  • combatte reumatismi e dolori cervicali
  • contrasta le infiammazioni e i dolori muscolari
  • abbassa la febbre
  • protegge il fegato
  • ha potere galattogeno

Si utilizza sia per via interna che esterna. Si possono preparare infusi a base di verbena da bere in base alle problematiche da risolvere ed estrarre oli essenziali utili oppure realizzare impacchi e pomate da applicare sulla pelle in caso di irritazione cutanea, ferite ed escoriazioni.

E’ inoltre molto utilizzata nella formulazione di saponi naturali per il suo gradevole profumo e per l’azione delicata che ha sulla pelle del viso e del corpo. Contiene anche un potente agente antimicrobico, il verbascoide, che la rende indicata per purificare la pelle a fondo.

Ma questa non è l’unica pianta officinale utilizzata per le sue proprietà terapeutiche. Scopri subito tutti i segreti della santoreggia di montagna e come usarla in cucina!

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *