Input your search keywords and press Enter.

Vacuum terapia, che cos’è e come si esegue questo trattamento cosmetico

Trattamenti estetici: la vacuum terapia

Scopri che cos’è la vacuum terapia, uno dei trattamenti estetici più in auge al momento, indicata per chi soffre di problemi circolatori e ritenzione idrica

Trattamenti di bellezza, scegli in sicurezza

La vacuum terapia è un trattamento estetico che prevede l’uso di coppette collegate a una pompa aspirante. Queste coppette, una volta applicate sulla zona corporea da trattare, sono sottoposte ad una depressione e successivamente ad una compressione per stimolare la circolazione venosa e linfatica. L’effetto a ventosa che si ottiene genera un maggior afflusso sanguigno nell’area trattata.

Questo trattamento è utile per diversi aspetti:

  • una migliore circolazione
  • un ricambio di sostanze più rapido
  • l’eliminazione delle tossine

E’ utilizzata sia in ambito medico per curare ferite e cicatrici che in ambito estetico per un fine puramente cosmetico. In quest’ultimo caso è un trattamento indolore, rapido ed efficace per trattare inestetismi cutanei, acne, cicatrici, linfedemi e vene varicose. Grazie al continuo effetto ventosa permette di migliorare l’elasticità cutanea, sollevare i tessuti e rassodarli, alleviare i dolori muscolari e pulire i pori della pelle.

La vacuum terapia non ha particolari controindicazioni, ma deve essere eseguita in centri specializzati da personale opportunamente formato. Ci sono casi, infatti, in cui è assolutamente da evitare perché potrebbe peggiorare i problemi già esistenti. Inoltre, non è un trattamento definitivo, e i risultati durano circa 3 o 4 mesi.

In ambito medico la vacuum terapia è gratuita, in ambito estetico, invece, il prezzo è di circa 100€ a seduta. È necessario svolgere almeno due sedute settimanali della durata di almeno 30 minuti ciascuna per circa due mesi prima di iniziare a notare i primi risultati.

Come molti altri trattamenti estetici anche questa terapia può essere eseguita a casa con degli appositi macchinari ad uso casalingo, ma è una pratica fortemente sconsigliata che può causare danni ai tessuti se non correttamente eseguita. Sempre meglio, quindi, affidarsi a personale qualificato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *