Come utilizzare correttamente gli oli essenziali in aerosol

Una guida completa all’utilizzo degli oli essenziali in aerosol con il classico nebulizzatore.

Il nebulizzatore per aerosol  (in vetro o in plastica) è molto utile per usufruire delle proprietà benefiche degli oli essenziali ma presenta due problemi facilmente risolvibili. I consigli che leggerai di seguito ti faranno vedere come rimediare con semplicità per utilizzare i tuoi oli preferiti in maniera corretta ed efficace.

Il problema principale che incontrerai nell’utilizzo degli oli nel nebulizzatore è che non si “sciolgono” in maniera corretta in acqua, indipendentemente dal fatto che potrebbe essere distillata, fisiologica o di rubinetto. L’apposito strumento per aerosol trasforma in micro goccioline il liquido che viene introdotto nell’ampollina ma quando le sostanze non sono ben miscelate tra di loro si rischia di dirigere troppo olio essenziale in forma nebulizzata verso i polmoni con conseguenze anche gravi.

aerosol oli essenziali

Per ovviare a questo problema dovrai creare un emulsione stabile che possa garantire una corretta omogeneizzazione dei componenti che andrai ad introdurre nel nebulizzatore.

Per creare l’emulsione dovrai utilizzare un disperdente per aerosol in cui sciogliere le gocce di olio essenziale prima di aggiungerlo ai 2 ml di soluzione fisiologica. Ti consigliamo di rivolgerti al tuo farmacista di fiducia per scegliere il disperdente più adatto a te.

Dopo questo accorgimento potrai utilizzare tranquillamente qualsiasi olio essenziale nel tuo apparecchio per aerosolterapia ma bisogna fare attenzione al secondo problema.

Con l’ aerosolterapia l’olio essenziale correttamente emulsionato arriva sottoforma di microscopiche goccioline negli alveoli polmonari, dove passa rapidamente nel sangue manifestando le proprie attività salutistiche svolgendo in maniera eccezionale e straordinariamente efficace il suo compito. Proprio questa caratteristica ci suggerisce di prestare attenzione e adottare ulteriori precauzioni.

Precauzioni per l’uso di oli essenziali in aerosol

  • Non utilizzare MAI oli essenziali in aerosol se si è soggetti a manifestazioni asmatiche o a forme allergiche, se lo si è stati in passato o semplicemente se si sospetta un’allergia al olio o al disperdente da utilizzare. Questo perché questa modalità di assunzione degli OE amplifica l’interazione tra olio e organismo e potrebbero manifestarsi reazioni violente e rapide che interessano l’intero individuo.
  • L’olio essenziale dev’essere diluito opportunamente in relazione alla sua potenziale aggressività;
  • Utilizzare oli essenziali dolci e poco irritanti e nel caso in cui vengano consigliati oli più aggressivi (betulla, cannella, cedro, chiodi di garofano, origano, santoreggia, ecc… )da un medico o da personale con formazione e conoscenze adeguate, dovranno essere molto diluiti e somministrati in più sedute.

Detto questo e utilizzando questi consigli potrai utilizzare gli oli essenziali in sicurezza, nel tuo apparecchio per aerosol traendone straordinari benefici.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top