Input your search keywords and press Enter.

Unghie fragili: 3 rimedi naturali fai da te per rinforzarle di Arganiia

La youtuber Arganiia consiglia 3 rimedi naturali facili e veloci per rinforzare le unghie fragili e che si spezzano

La maggior parte delle donne cerca sempre un modo per far apparire le proprie unghie più belle e curate, perchè a causa di impegni quotidiani come il lavoro, le pulizie domestiche, l’uso di prodotti chimici per la pulizia della casa ed altri fattori, le unghie vengono continuamente esposte a danni compromettendo la loro salute.

Fortunatamente, oltre a prodotti o vari trattamenti estetici, esistono anche dei rimedi naturali semplici ed efficaci per curare le nostre unghie secche e rovinate, e mostrare mani ancora più belle e curate. A consigliarcene alcuni è Arganiia, che tramite il proprio video su youtube ci mostra, in 3 modi diversi, come prendersi cura delle proprie unghie in modo naturale.

Chi è Arganiia e cosa fa

Arganiia è un’estetista che tramite i suo video pubblicati su Youtube, Instagram, Facebook e Google+ condivide tanti consigli sul mondo della nail art, del benessere in generale e della cucina.

Trattamenti fai da te per rinforzare le unghie

Tramite il suo video, la youtuber Arganiia consiglia ai suoi follower 3 trattamenti fai da te naturali per rinforzare le unghie fragile e che si spezzano, usano solo pochi ingredienti che si trovano facilmente nella nostra cucina.

Vediamo insieme quali sono e come praticarli:

Primo rimedio

Mettere in un contenitore due cucchiai di olio extra vergine d’oliva e un cucchiaio di succo di limone, mescolare per bene il tutto e immergerci le unghie per circa 7-10 minuti per nutrirle a fondo contrastando l’ingiallimento. Il trattamento si può ripetere a giorni alterni nella prima settimana, dopodiché si ripete una volta ogni 15-20 giorni.

L’olio d’oliva e il limone sono efficaci per il nutrimento delle unghie, in quanto il primo contiene tocoferoli e fitosteroli e dona quindi un’azione emolliente e idratante, che rendono le unghie più forti, invece il secondo contiene vitamine, ferro e calcio e schiarisce le unghie eliminando macchie e aloni.

Secondo rimedio

Mettere in un contenitore un cucchiaio e mezzo/due di succo di limone e un cucchiaio e mezzo di aceto di mele, mescolare per bene il tutto e utilizzando un batuffolo di cotone massaggiare il composto sulle unghie. Questo trattamento rinforza e purifica le unghie, ripeterlo una volta ogni 15 giorni.

L’aceto di mele e il limone sono efficaci per il nutrimento delle unghie, in quanto il primo è purificante, antiossidante e svolge un’azione sciogli grasso, invece il secondo contiene vitamine, ferro e calcio e schiarisce le unghie eliminando macchie e aloni.

Terzo rimedio

Mettere in un contenitore un cucchiaio e mezzo di sale e un pò di aceto di mele, mescolare per bene il tutto creando una specie di scrub. Dopodiché bisogna applicare lo scrub preparato sulle unghie, massaggiare per bene e tenere in posa per circa 7-10 minuti.

Questo è un trattamento indurente indicato particolarmente per le unghie fragile e che si spezzano, si consiglia di ripeterlo una volta ogni 15 giorni. L’aceto di mele e il sale sono anch’essi efficaci per il nutrimento delle unghie, in quanto il primo è purificante, antiossidante e svolge un’azione sciogli grasso, invece il secondo contrasta l’ingiallimento delle unghie e funge da scrub per le cuticole.

Questi tre semplici trattamenti che Arganiia consiglia possono aiutare molto attraverso i rimedi naturali, rafforzando e rimediando le nostre unghie. Arganiia garantisce quindi che attraverso queste ricette fai da te si ottengono notevoli vantaggi per le unghie in modo anche economico.

Se ti piacciono i rimedi naturali e vuoi conoscere altre ricette di bellezza per la cura del viso e del corpo, iscriviti al canale Youtube di Arganiia!

Qui in basso puoi guardare il video completo su come preparare dei trattamenti naturali per rinforzare le unghie fragili e che si spezzano.

Brufoli: come combatterli con 3 rimedi naturali semplici ed efficaci

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *