Input your search keywords and press Enter.

Tofu: che cos’è e come si usa in cucina il derivato più famoso della soia

Alternative vegetali per i tuoi piatti, prova il tofu

Scopri sapori nuovi e delicati e porta in tavola piatti leggeri senza derivati animali usando il tofu come base per tantissime ricette golose

Derivati della soia, alternative veg

Il tofu è un alimento di origini cinesi famosissimo nella cucina orientale. Al giorno d’oggi è diffuso anche in tutto il resto del mondo grazie alle sue qualità nutritive e gastronomiche.

Ma di che cos’è fatto il tofu? E’ conosciuto anche come “formaggio di soia” e si ricava dalla cagliatura del latte di soia ottenuta mediante il nigari, un residuo dell’acqua di mare dissalata. In commercio si trova in forma di cubetti dal sapore neutro pronti per essere lavorati e cucinati. Se ne possono distinguere tre tipologie principali. Il primo, quello asiatico (pressato fino a diventare molto asciutto), quello delicato (leggermente più acquoso), e quellosecco (completamente prosciugato). Altrimenti si possono acquistare prodotti già lavorati e pronti all’uso come ad esempio il tofu in salamoia, quello salato con aggiunta di uova o anche quello in versione dolce mescolato con frutta esotica e spezie.

Da un punto di vista alimentare, il tofu ha diverse proprietà e benefici. Si può giustamente considerare un cibo vegano, ottimo sostituto della carne e ricchissimo di proteine nobili. Inoltre, è un alimento salutare, perché ha un elevato contenuto di grassi Omega 3 e Omega 6, gli stessi presenti anche nel pesce e nella frutta secca. E’ un alimenti ricco di flavonoidi, preziosissimi antiossidanti che lo rendono un vero alleato della giovinezza cellulare.

Data la ricchezza proteica e l’apporto calorico comunque abbastanza elevato la quantità ideale di tofu da inserire nella dieta è di circa 300 gr a settimana cucinato nel modo più gradito. Solitamente si mangia al naturale aggiunto a cubetti nelle insalate, ma è ottimo anche fritto, arrostito, aggiunto a zuppe, creme e spiedini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *