Input your search keywords and press Enter.

Pelle di seta con lo struccante cremoso delicato fai da te

Struccante cremoso homemade, il tuo segreto di bellezza per una pelle di seta

Non lasciare che residui di trucco e impurità rovinino la tua pelle, prova lo struccante cremoso fai da te e scopri come detergere il viso in modo naturale e delicato

Rigenera la tua pelle con lo struccante fai da te, ecco come prepararlo

Eliminare ogni residuo di trucco è importantissimo per la salute della pelle. Esistono in commercio moltissimi prodotti più o meno delicati dedicati alla pulizia del viso, ma è davvero facilissimo preparare un prodotto naturale su misura per il proprio viso.

Ecco tutti gli ingredienti necessari per questa formula cosmetica:

  • 86 gr di caprilico
  • 6 gr di olio di ricino
  • 6 gr di cera bellina
  • 1 gr di vitamina E
  • 1 gr di fragranza a piacere

Per prima cosa occorre spiegare che cos’è il caprilico e dove trovarlo: si tratta di un olio delicato che ha un’alta capacità di sciogliere molecole lipofili e filtri UV. Ha una bassissima untuosità e migliora la texture generale del prodotto finito. Si può acquistare in tutti i negozi dedicati all’autoproduzione oppure online ad un costo piuttosto ridotto.

Per preparare lo struccante, quindi, si inizia sciogliendo la cera bellina a bagnomaria insieme al caprilico, e una volta fusi si uniscono tutti gli altri ingredienti fuori dal fuoco.

La formula è facilissima e già pronta, non resta che trasferire la crema struccante in un contenitore adatto. Si utilizza esattamente come un normale struccante, ed è indicato per tutte le zone del viso e del decollete.

Non c’è bisogno di utilizzare nessun tipo di conservante perché non contiene acqua che potrebbe far sviluppare batteri, ma è bene non conservarlo per più di due mesi.

La vitamina E e l’olio di ricino idratano la pelle a fondo durante la detersione e la fragranza la lascia gradevolmente profumata.

E se vuoi completare il trattamento per il tuo viso prova anche la maschera al cioccolato homemade, non la lascerai più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *