Input your search keywords and press Enter.

Stitichezza: usa i migliori oli essenziali per combatterla

Per i disturbi della stitichezza, gli oli essenziali sono un ottimo rimedio naturale grazie alle loro proprietà

In Italia circa 13 milioni di persone soffrono di un problema fastidioso molto comune, a volte in maniera cronica, che rende irregolare la funzionalità del proprio intestino: la stitichezza.

A causare questo disturbo sono tanti i motivi, come ad esempio l’assunzione di una dieta povera di fibre e acqua, o una vita troppo sedentaria e priva di attività fisica. In molti casi invece la stitichezza può alternarsi a periodi di diarrea come quando si ha la sindrome del colon irritabile.

Un rimedio naturale per alleviare questo disturbo e donare all’intestino una corretta funzionalità, eliminando dolore, tensione e gonfiore addominale, sono gli oli essenziali.

Nello specifico uno studio dell’International Journal of Food Microbiology ha scoperto che gli oli essenziali possiedono proprietà antibatteriche utili a combatterla. Parte della funzione dell’essenza nella pianta infatti è quella di proteggere la flora intestinale da batteri e funghi indesiderati, e i ricercatori ritengono possa avvantaggiare anche il sistema digestivo umano.

Vediamo insieme quali sono gli oli essenziali più efficaci per combattere la stitichezza.

4 oli essenziali per combattere la stitichezza

Olio essenziale di camomilla

L’olio essenziale di camomilla ha proprietà antispasmodiche che aiutano a rilassare la muscolatura tesa dovuta a spasmi, intestino irritabile, coliche e colite gassose. Può essere utilizzato da solo o in combinazione con la lavanda per rilassare i muscoli nella zona addominale, per aiutare a migliorare la motilità intestinale e a fornire sollievo dal gonfiore a un intestino pigro.

Diluire gli oli essenziali in un olio vettore, come l’olio di cocco o l’olio d’oliva, applicare sulle dite e massaggiare l’area dello stomaco in senso orario fino a tre volte al giorno.

Olio essenziale di menta piperita

L’olio essenziale di menta piperita aiuta la digestione e svolge un’azione stomachica, carminativa, colagoga e antispasmodica. È utile in caso di spasmi e dispepsie, ma anche in caso di meteorismo, flatulenza, indigestioni, colite, diarrea e quasi tutti i disturbi legati all’apparato digerente.

Unire una goccia di olio di menta piperita con 3 o 4 gocce di un olio vettore intiepidito e massaggiare l’addome, nell’area del disagio, con un movimento circolare fino a tre volte al giorno, se non è presente irritazione. Inoltre si può anche ingerirne una goccia in mezzo cucchiaino di miele per migliorare la digestione.

Olio essenziale di lavanda

L’olio essenziale di lavanda ha proprietà lenitive, rilassanti e antispasmodiche, infatti aiuta a calmare dolori e spasmi addominali durante un’indigestione.

Massaggiare tutto l’addome con qualche goccia dell’essenza, diluita in un olio vettore, oppure diffondere nell’ambiente casalingo, tramite diffusore di essenze, per favorire il rilassamento del corpo e dell’intestino.

Olio essenziale di finocchio

L’olio essenziale di finocchio esplica un’azione coleretica, favorendo la produzione di bile e aiuta a combattere diversi disturbi dell’apparato gastro-intestinale come stitichezza, gonfiore, eruttazioni e colon spastico.

Massaggiare l’addome con un movimento circolare in senso orario con 2 gocce dell’essenza miscelata ad un olio vettore, o aggiungerla ad un diffusore per aromi per ambiente ed inalarla.

Sebbene gli oli essenziali siano dei rimedi naturali, non tutti gli oli sono sicuri per tutti. Per la massima sicurezza e beneficio, è consigliabile sempre consultare il proprio medico di base prima di usarli, oppure uno specialista esperto in aromaterapia.

Post depilazione: il tuo trattamento a base di oli essenziali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *