Input your search keywords and press Enter.

Via la stanchezza con gli oli essenziali giusti per ricaricarti

Eccessiva stanchezza e spossatezza? Prova gli oli essenziali

Scegli un rimedio naturale contro la stanchezza, prova gli oli essenziali e ritrova la tua energia

Ritrova l’energia con gli oli essenziali giusti

Può capitare di sentirsi stanchi, spossati e senza forze. Succede specialmente nei periodi in cui il carico di lavoro è molto elevato o dopo uno sforzo fisico intenso.

Le cause più frequenti della stanchezza cronica sono stress, ansia, tristezza o altri stati emotivi intensi che indeboliscono l’organismo. In questo caso gli oli essenziali sono fra i rimedi naturali più efficaci per combattere la fatica e ricaricare il corpo e la mente. Basta trovare l’aroma giusto per allontanare la sensazione di debolezza e di spossatezza e far tornare la vitalità.

Ecco allora quali sono gli oli essenziali più indicati per ricaricarsi e come usarli.

Se all’origine della spossatezza c’è un forte stress gli oli essenziali più adatti sono quelli di boswellia e arancia dolce. È sufficiente versare alcune gocce di olio di boswellia su un fazzoletto da portare con sè e annusare durante la giornata. L’olio di arancia dolce, invece, può essere diffuso nell’ambiente con un apposito diffusore.

Se la stanchezza è dovuta a tristezza o ansia gli aromi più indicati sono limone e rosmarino.
Entrambi questi oli aiutano a riportare serenità e tranquillità nella sfera emotiva e a ricaricare di energia grazie al loro aroma intenso e rinfrescante. Si può applicare una goccia di olio di rosmarino o di limone su un dischetto di cotone e annusarlo ogni volta che se ne sente il bisogno.

Quando invece il problema è la sensazione di sonno costante non c’è niente di meglio dell’olio essenziale di cannella. Il suo aroma ha un potere tonificante sul sistema nervoso, stimola la respirazione, il battito cardiaco e la circolazione sanguigna. Si può usare in un diffusore apposito o annusando un fazzoletto imbevuto con qualche goccia di olio.

E se è il caso di ritrovare la concentrazione scopri quali sono gli oli più adatti e come usarli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *