Input your search keywords and press Enter.

Sapone montato: bello da vedere ed extra delicato sulla pelle

Detersione naturale e divertente con il sapone montato

Allegria e delicatezza sulla pelle, ecco tutti i segreti per un sapone montato perfetto tutto naturale

Così bello da sembrare vero: ecco come creare con il sapone

Saponette così belle da sembrare dolcetti da mangiare? Preziose composizioni da sfoggiare in bagno e usare sulla pelle? Facilissimo con il sapone montato!

Ma di che cosa si tratta? Il sapone montato non è altro che una pasta di sapone preparata in casa perfetta per creare figure e decorazioni non solo belle da vedere ma anche extra delicate sulla pelle.

Ecco quindi gli ingredienti necessari per prepararlo:

  • 50 gr di sapone solido
  • 125 gr di acqua distillata
  • 60 gr di burro di cacao
  • 30 gr di olio di girasole
  • 10 gr di miele
  • coloranti e oli essenziali a scelta

E’ inoltre indispensabile possedere un frullatore per montare, proprio come fosse panna da cucina.

Per prima cosa bisogna grattugiare il sapone e scioglierlo a bagnomaria con l’acqua e il miele. Una volta fatto si lascia intiepidire. Nel frattempo bisogna sciogliere l’olio e il burro di cacao insieme. A questo punto le basi iniziali sono pronte, non resta che montarle.

Si inizia frullando il composto di sapone morbido aggiungendo a filo l’olio e il burro sciolti fino a creare una vera e propria pasta simile a panna montata.

Proprio come se fosse un dolce o una creazione di pasticceria quindi si decide poi come colorare e profumare il composto ottenuto per poi utilizzarlo per creare deliziose formine decorate. Si possono usare dei veri e propri strumenti di cucina e pasticceria come stampi per biscotti, cupcake, tortine e cioccolatini.

Il sapone montato funziona esattamente come una saponetta classica. In base al proprio gusto si possono aggiungere anche zuccherini, polveri scrubbanti, polveri colorate e tanto altro.

E se vuoi scoprire un’altra ricetta golosa per la pelle prova anche le gelatine di bagnoschiuma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *