Input your search keywords and press Enter.

Robinia, alleata della salute e perfetta come ingrediente in cucina

Piante officinali: la robinia

Scopri una pianta ricchissima di virtù medicinali ma anche perfetta per tante ricette, la robinia pseudoacacia

Curati naturalmente con le piante

La robinia, conosciuta anche come gaggia, pseudoacacia o falsa acacia è una pianta spontanea diffusissima in tutto il Nord Italia, ed è utile sia in cucina che come medicina naturale.

E’ una pianta dal tronco ricco di spine che può raggiungere i 25 m riconoscibile dai fiori bianchi o crema riuniti in grappoli e molto profumati. I fiori, inoltre, sono commestibili, mentre le altre parti della pianta sono tossiche per l’uomo (non per gli animali).

La robinia spesso viene confusa con l’acacia perché nel linguaggio comune e popolare viene chiamata così, ma in realtà appartiene ad un’altra famiglia, quella delle fabacee. Nella medicina popolare la corteccia si usava come lassativo e tonico mentre le foglie per stimolare il vomito in caso di intossicazioni e depurare il fegato. I fiori, invece, sono considerati un ottimo rimedio contro le infiammazioni oculari. Da questa pianta, poi, si ricava un ottimo miele energizzante, di colore chiaro ambrato e dal sapore delicato che lo rende particolarmente apprezzato dai bambini.

Questa pianta contiene moltissime vitamine: A, B1, B2, B3 e molti minerali: calcio, fosforo, ferro, magnesio, sodio, potassio, zinco e oli essenziali. Contiene anche fibre, carboidrati, proteine e glucosidi.  Per questo vanta proprietà emollienti, protegge le mucose dall’acidità e la tintura madre è utile in caso di infiammazioni della gola. E’ anche un tipico componente nella preparazione di dentifrici, polveri e paste.

In cucina, inoltre, i fiori di robinia sono una vera prelibatezza. Si possono preparare delle deliziose frittelle in pastella da gustare calde e fragranti.

E se vuoi provare altri fiori eduli non perdere le ricette a base di fiordaliso, un fiore dal colore accattivante che da un tocco speciale alle ricette!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *