Input your search keywords and press Enter.

Raperonzolo, la campanella commestibile che rinvigorisce l’organismo

Raperonzolo, la pianta che arricchisce tantissimi piatti e fa bene a tutto il corpo

Scegli il benessere naturale per il tuo corpo e porta in tavola tutti i benefici del raperonzolo, la campanella commestibile ideale in cucina e come rimedio naturale

Campanella commestibile, ecco tutti i benefici

Il raperonzolo, il cui nome botanico è campanella commestibile, è una pianta utilissima sia in cucina che come medicina naturale. E’ facilissima da riconoscere grazie ai fiorellini lilla a forma di campanella, appunto, che la caratterizzano in primavera.

Sono commestibili tutte le parti della pianta, dalle radici ai fiori. Mentre le parti verdi si raccolgono nel periodo invernale e autunnale i fiori invece si possono gustare in primavera ed estate nel periodo di piena fioritura.

Il gusto del raperonzolo è leggermente piccante e lascia in bocca un retrogusto dolciastro, nocciolato, tipico delle verdure selvatiche. I fiori sono ottimi per arricchire e colorare fresche insalate e frittate, le foglie e le radici invece si consumano ben cotte dopo averle pulite accuratamente dai residui di terra.

Come rimedio medico è possibile preparare un decotto usando pochi grammi di radici essiccate infusi in acqua. Il decotto non va però bevuto ma utilizzato come collutorio per disinfettare il cavo orale e per combattere gengiviti e sfiammare la gola.

Il raperonzolo è considerato un vero e proprio rinvigorente ed energizzante per l’organismo grazie alla forte presenza di acido ascorbico (vitamina C). Inoltre ha proprietà antinfiammatorie ed è efficace contro afte, gengiviti e ascessi dentali. Anche l’uso esterno è molto utile come rimedio medico, un pestato di foglie di raperonzolo, infatti, è un ottimo rimedio contro verruche e screpolature.

Ma la campanella commestibile non è l’unica pianta utile in cucina che fa bene al corpo. Scopri tutte le qualità dello zigolo dolce, il tubero quasi sconosciuto che rigenera l’organismo!

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *