Input your search keywords and press Enter.

Rilassati e trova l’ispirazione con l’olio essenziale di zagara

Calma e relax con l’olio essenziale di zagara

Ritrova l’armonia e riduci lo stress con uno dei tre oli essenziali ricavati dalla pianta dell’arancio amaro, l’olio di zagara

Oli essenziali preziosi, usali per il tuo benessere

Vuoi ritrovare armonia e ispirazione in modo naturale? Usa l’olio essenziale di zagara e scopri come agisce sul tuo organismo.

Si tratta di uno dei tre preziosissimi oli essenziali ricavati dalla pianta dell’arancio amaro insieme a neroli e petit grain.

La zagara è il fiore degli agrumi, e l’olio essenziale si ricava appunto da questa parte della pianta. L’estrazione avviene per enfluerage, un metodo a freddo perfetto per estrarre le essenze dai fiori, ma molto lungo e poco redditizio. Proprio per questo si tratta di un olio essenziale preziosissimo dal costo molto elevato.

In commercio è possibile trovare olio di zagara puro o sofisticato, cioè arricchito con essenze di altri agrumi, specialmente limone, arancio dolce o bergamotto. In questo caso il prezzo è molto più contenuto ma gli effetti sono meno intensi.

La composizione chimica di quest’olio è piuttosto complessa e varia in base alle zone e ai periodi di raccolta dei fiori. Generalmente contiene composti esteri come acetati di linalile, nerile e geranile dal 21% al 70%, monoterpeni come limonene, alfa e beta pinene e canfene fino anche al 40% e alcol monoterpene linalolo.

Oltre all’utilizzo industriale come ingrediente per pregiati profumi e fragranze, è anche un ottimo rimedio naturale per il benessere dell’organismo. Si utilizza in aromaterapia per diversi scopi. Ha un potere rilassante e aiuta a favorire il riposo. Inoltre è molto amato dagli artisti: sembra che abbia una buona influenza sull’ispirazione creativa e l’armonia.

Ma questo non è l’unico olio essenziale capace di dare sollievo e curare l’organismo. Scopri tutte le qualità dell’olio essenziale di abete bianco e come usarlo per curarti in modo naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *