Input your search keywords and press Enter.

Olio essenziale di timo rosso: proprietà e benefici

Curati naturalmente! Scopri gli usi dell’olio essenziale di timo rosso, l’ideale contro il raffreddore e le micosi. Ecco come usarlo!

L’olio essenziale di timo rosso è una utilissima essenza dalle grandi proprietà ricavata dal Thymus vulgari. Nonostante sia poco noto, l’olio di timo è uno dei più potenti antivirali e antibiotici presenti in natura… scopriamo insieme come utilizzarlo al meglio nella vita di tutti i giorni.

Usa l’olio di timo: scopri i rimedi naturali contro raffreddore e infiammazioni!

Per utilizzare le proprietà antibiotiche e antivirali dell’olio di timo rosso diffondilo nell’ambiente! È la soluzione ideale soprattutto nel caso in cui qualcuno si sia ammalato in casa e si vogliono evitare contagi. In un diffusore aggiungi una goccia di olio essenziale di timo per ogni mq dell’ambiente in cui vuoi utilizzarlo.

Inoltre, ha anche grandi proprietà espettoranti! Per liberare le tue vie respiratorie puoi preparare dei suffumigi a base di bicarbonato e poche gocce di olio di timo rosso. Mescola questi due ingredienti e aggiungili a una pentola di acqua bollente, poi respira ponendo la testa sotto un asciugamano.

Puoi anche utilizzare l’olio essenziale di timo rosso per alleviare i dolori, soprattutto in caso di artrosi e reumatismi. Diluisci 10 gocce in 100 ml di olio vegetare (meglio se di jojoba o di mandorle dolci) e massaggialo delicatamente sulle aree doloranti! Oltre all’azione antidolorifica, questa essenza ha anche proprietà tonificanti: è quindi l’ideale per preparare i muscoli all’attività fisica.

Per igienizzare la bocca e curare ascessi e afte, mescola due gocce di olio essenziale di timo rosso a un cucchiaino di bicarbonato e aggiungili a un bicchiere d’acqua. Usa questa ricetta per fare degli sciacqui ogni mattina e trarre giovamento dalle proprietà del timo! Scopri anche come liberare le vie respiratorie con l’essenza di menta.

Curati naturalmente con l’olio essenziale di timo rosso!

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *