Input your search keywords and press Enter.

Olio essenziale di pompelmo: quali sono le proprietà e come utilizzarlo

L’olio essenziale di pompelmo svolge un’azione tonificante per i muscoli, riequilibrante e dimagrante

Il pompelmo (Citrus Paradisi) è un albero da frutto appartenente al genere Citrus e alla famiglia delle Rutaceae. Esistono sul mercato molte varietà di pompelmo, ma una in particolare sta assumendo una certa importanza. Si tratta del pompelmo rosa, la cui colorazione deriva da una mutazione spontanea del pompelmo giallo.

Dal pompelmo viene anche ricavato l’olio essenziale, molto efficace in fitoterapia grazie alle sue numerose proprietà che portano benefici al corpo, perchè svolge un’azione tonificante per i muscoli, riequilibrante e dimagrante sugli accumuli di grassi.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di pompelmo

Ecco nello specifico quali sono le proprietà e i benefici dell’olio essenziale di pompelmo:

  • Tonificante: se massaggiato sul corpo aiuta la tonificazione dei muscoli e a contrastare la cellulite e la ritenzione idrica. Prima di fare attività fisica può aiutare a preparare i muscoli allo sforzo, e dopo aiuta a distenderli e a rilassarli. È utile anche in caso di dolori muscolari
  • Dimagrante: se diluito in un olio vegetale, svolge un’azione drenante e bruciagrassi, in quanto stimola la circolazione linfatica e scioglie gli accumuli di adiposità localizzata, rassodando i tessuti e riducendo il gonfiore e la ritenzione di liquidi
  • Digestivo: aiuta il processo digestivo dell’apparato gastro-intestinale e il buon funzionamento di reni e fegato
  • Stimola l’appetito: aiuta a stimolare l’appetito nelle persone che non sentono il bisogno di mangiare
  • Antiossidante: aiuta a neutralizzare i radicali liberi che danneggiano la pelle e accelerano i segni dell’invecchiamento, infatti gli antiossidanti aumentano le capacità rigenerative della pelle e mantengono un aspetto giovanile
  • Purificante: efficace per il trattamento della pelle grassa, impura e dal colorito spento, e per il trattamento dell’acne, in quanto svolge un’azione astringente e riequilibrante sull’eccessiva produzione di sebo. Utile anche per i capelli grassi perchè è in grado di eliminare la forfora e di promuovere la salute dei follicoli piliferi
  • Antisettico: è in grado di impedire lo sviluppo e la moltiplicazione di microrganismi che provocano infezioni
  • Sindrome premestruale: può migliorare i disturbi della sindrome premestruale, rilassando e bilanciando gli ormoni
  • Riequilibrante: se inalato, stimola e rivitalizza l’organismo, infondendo una nuova carica energetica. Inoltre favorisce la corretta funzionalità delle ghiandole endocrine nella produzione di ormoni regolatori delle funzioni primarie dell’organismo e di quelli che intervengono sulla stabilità del tono dell’umore

Come utilizzarlo

In caso di cattivo umore, stress, nervoso o depressione basta diffondere nell’aria qualche goccia di olio essenziale di pompelmo tramite diffusore di essenze o negli umidificatori dei termosifoni, oppure praticare un massaggio diluendo l’olio essenziale con un olio vettore (di mandorle, jojoba ecc…).

Per purificare la pelle e astringere i pori dilatati si possono aggiungere 2 gocce di olio essenziale in una crema neutra per il viso, da applicare mattina e sera dopo aver pulito con cura la cute.

Per combattere la forfora, promuovere la crescita dei capelli e renderli sani e luminosi bisogna massaggiare qualche goccia di olio essenziale, diluito con olio vettore (di mandorle, jojoba ecc…), su tutto il cuoio capelluto e lasciare agire per qualche minuto, dopodiché lavare normalmente i capelli con shampoo neutro.

Per purificare l’aria è efficace diffondere l’essenza di pompelmo nell’ambiente, tramite diffusore di essenze o umidificatori dei termosifoni. Invece per combattere i germi sulle superfici, si può preparare un detergente naturale aggiungendo alcune gocce di olio essenziale di pompelmo in una bottiglia spray di acqua, e spruzzare sulle aree della cucina o di altri ambienti casalinghi interessati.

Per lenire la sindrome premestruale e favorire il riequilibrio delle funzioni ormonali, si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale nei sali da bagno, e immergersi nella vasca per circa 20 minuti. Oppure si possono applicare alcune gocce sui polsi, sull’addome inferiore o sulle piante dei piedi.

Per stimolare la circolazione linfatica, tonificare e defaticare i muscoli, dopo intensa attività sportiva o per rilassare in caso di nervosismo e stress, bisogna versare 10-20 gocce di olio essenziale nell’acqua della vasca, emulsionare per bene e immergersi per 10 minuti.

Per stimolare la circolazione sui depositi di grasso e sul ristagno dei liquidi, in caso di cellulite e ritenzione idrica, si possono diluire alcune gocce in un olio vettore (di mandorle, jojoba ecc…) e si effettuano, con costanza, dei massaggi sulle zone interessate.

Olio essenziale di eucalipto: quali sono le proprietà e come utilizzarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *