Input your search keywords and press Enter.

Oli essenziali: ecco quali evitare in gravidanza

Scopri quali solo gli oli da non utilizzare durante i nove mesi prima del parto! Seppur naturali possono creare spiacevoli reazioni…

Gli oli essenziali possono essere d’aiuto e rimediare a tanti piccoli fastidi quotidiani! In gravidanza però è meglio essere particolarmente scrupolose, utilizzandoli in maniera molto diluita ed evitando del tutto alcune essenze. Scopri nel dettaglio quali sono gli oli essenziali sconsigliati e perché è meglio non utilizzarli.

Gravidanza serena: alcune accortezze sugli oli essenziali.

Come ben sappiamo, la gravidanza è un momento molto delicato per la vita di una donna. Per questo, l’assunzione degli oli essenziali durante i nove mesi che precedono il parto deve essere prudente, ed evita qualora non fosse strettamente necessario. Se hai dubbi di ogni sorta, chiedi al tuo ginecologo! 

Per esempio, proprio a causa dei cambiamenti ormonali che avvengono nel corpo femminile, anche le sostanze che reputavamo sicure possono essere l’origine di reazioni allergiche anche gravi. Per questi è consigliabile utilizzare diluizioni lievi anche degli oli che reputi sicuri.

Anzitutto, l’ideale sarebbe non utilizzare gli oli essenziali per uso interno. Niente tisane quindi a base di oli: la loro concentrazione è molto forte e – recenti studi scientifici dimostrano che – la loro essenza è in grado di raggiungere il bambino. Alcuni oli poi possono entrare in contrasto con l’allattamento, come ad esempio quello di menta piperita. In realtà, gli oli mentolati (menta, eucalipto, ecc.) sono tra quelli più pericolosi, in quanto capaci di rallentare o fermare del tutto la respirazione del neonato!

Ecco di seguito una lista degli oli essenziali da evitare durante la gravidanza, per non mettere a rischio la futura mamma e il suo piccolo: anice, angelica, basilico, pepe nero, canfora, cannella, camomilla, salvia, chiodi di garofano, finocchio, abete, zenzero, rafano, gelsomino, ginepro, maggiorana , senape, artemisia, mirra, noce moscata, origano, menta piperita, rosmarino, salvia, timo, Wintergreen. Scopri iMamma, l’app perfetta per la tua gravidanza.

Sii prudente con gli oli essenziali durante la gravidanza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *