Input your search keywords and press Enter.

Oli essenziali depurativi, perfetti per ritrovare l’armonia

Goditi ogni momento con energia con gli oli essenziali depurativi

Ritrova forza e carica con gli oli essenziali depurativi, ideali per iniziare al meglio il nuovo anno

Depurati naturalmente, ecco la soluzione per te

Gli oli essenziali sono utilissimi in tantissime situazioni. A seconda delle piante da cui sono ricavati vantano proprietà rilassanti, espettoranti, balsamiche, energizzanti e antisettiche. Tra i tanti benefici c’è anche il potere detox, e gli oli essenziali più indicati per questo scopo sono il limone, il mandarino, il ginepro, il pompelmo e il cipresso.

Olio essenziale di limone: si tratta di una delle essenze migliori per favorire la depurazione di corpo e mente grazie all’effetto positivo su ritenzione idrica e cellulite e internamente sul fegato.

Olio essenziale di mandarino: questo olio è depurativo, favorisce la digestione e, poiché migliora la circolazione, è un buon rimedio naturale anticellulite.

Olio essenziale di ginepro: è un’essenza che aiuta la disintossicazione e drena i tessuti. La sua azione si esplica sui reni in modo da favorire l’eliminazione delle tossine accumulate dal corpo soprattutto attraverso la diuresi.

Olio essenziale di pompelmo: si tratta di un olio essenziale dal potere drenante e che stimola la circolazione. Come tutti gli oli di agrumi è molto utile in caso di ritenzione idrica e cellulite.

Olio essenziale di cipresso: si usa soprattutto per drenare i liquidi e migliorare la circolazione nella zona delle gambe.

Gli oli essenziali si usano all’interno di bagni aromatizzati o per praticare massaggi sul corpo. Come sempre bisogna ricordare che prima del contatto con la pelle occorre diluirli in oli vegetali vettori (ad esempio l’olio di mandorle dolci). Si possono usare sia soli che in combinazione tra loro.

Attenzione però, ci sono situazioni in cui è bene evitare l’utilizzo e il contatto con gli oli essenziali, come ad esempio in caso di gravidanza, allattamento e nei bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *