Input your search keywords and press Enter.

Noci del sapone, alternativa bio 100% ai detersivi industriali

Pulizia e detersione con le noci di sapone

Scegli un’alternativa naturale ed ecologica per le pulizie e per la detersione personale con le noci di sapone

Non inquinare, prova le pulizie ecologiche

Le noci del sapone sono un ottima alternativa ai detersivi tradizionali per lavare il bucato. Si tratta dei frutti essiccati del Sapindus Mukorossi che a contatto con acqua tiepida o calda rilasciano delle saponine naturali. Contrariamente ai detersivi chimici non inquinano, sono anallergici, ammorbidiscono i tessuti e non rilasciano odori.

Le soap nuts, o noci lavatutto, sono anche indicate per l’igiene personale e per la cura dei capelli.

L’uso delle noci come detergenti per casa e persona era diffuso principalmente in Nepal e in India, ma ora sta prendendo piede in tutto il mondo specialmente per salvaguardare l’ambiente e gli oceani.

Ma come funzionano esattamente? Le noci del sapone rimuovono delicatamente il grasso e lo sporco ostinato dai tessuti. Si possono usare in lavaggi a qualsiasi temperatura. Se il lavaggio non supera i 60°C le noci si possono utilizzare anche più volte. Non c’e bisogno di aggiungere ammorbidenti, in quanto le soap nuts rendono il bucato morbido naturalmente. Eventualmente, per profumare i tessuti, è possibile aggiungere qualche goccia di olio essenziale al bucato.

Per un lavaggio si impiegano le bucce di circa 6 o 8 noci, in base al grado di sporcizia del bucato. Vanno inserite in un sacchetto di cotone per evitare il disperdersi in lavatrice.

Per il corpo e i capelli, invece, si prepara un decotto usando la buccia di 8-10 noci e 750ml di acqua (aumentando la dose in base alle necessità) lasciandole in infusione per 5 minuti, quindi si filtra e si usa come shampoo o detergente naturale. Allo stesso modo il decotto di noci è adatto anche per le pulizie in casa, specialmente in cucina e bagno, grazie al leggero effetto disinfettante.

Una volta utilizzate le noci del sapone si possono smaltire nei rifiuti organici poiché sono biodegradabili al 100%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *