Input your search keywords and press Enter.

Il miele nei cosmetici, a cosa serve e quali sono le sue caratteristiche

Fatti bella con il miele, ecco tutte le qualità cosmetiche che lo caratterizzano

Scopri quali sono le proprietà del miele, come viene utilizzato nell’industria cosmetica e perché è così utile per la preparazione di trattamenti di bellezza per viso, corpo e capelli

Miele nei cosmetici: perché e come usarlo

Il miele viene utilizzato nell’industria cosmetica come ingrediente emolliente e protettivo. Si utilizza per lo più per il trattamento di pelli screpolate, secche e sensibili.

E’ spesso presente nei prodotti doposole poiché aiuta a lenire le infiammazione causate dall’eccessiva esposizione e accelera la rigenerazione della pelle grazie agli antiossidanti e ai polifenoli che contiene. In più, se usato insieme alla cera d’api è perfetto per la preparazione di cerette depilatorie fai da te.

Si inserisce nella fase acquosa delle formulazioni cosmetiche in percentuale che va dallo 0.5% fino ad un massimo del 5% e non ha alcuna controindicazione se utilizzato secondo queste indicazioni.

Le proprietà antibatteriche e purificanti che offre lo rendono inoltre perfetto per la preparazione di trattamenti per la pelle acneica e impura. Ciò che lo rende così utile è la presenza naturale di perossido di idrogeno (la stessa componente dell’acqua ossigenata) che si forma all’interno del composto.

Il miele inoltre è ricco di sali minerali. Contiene per lo più potassio, sodio, calcio e magnesio che contribuiscono all’azione antiossidante sulla pelle del viso e del corpo.

Quando si tratta di trattamenti cosmetici è sempre raccomandato l’uso di miele grezzo non trattato per scongiurare la presenza di sostanze chimiche e inquinanti.

Ovviamente trattandosi di un prodotto di origine animale non è adatto per chi ha scelto uno stile di vita vegano.

Non vedi l’ora di provare qualche ricetta al miele fai da te? Inizia con lo scrub labbra a base di miele zucchero e limone e avrai una bocca da baciare in pochissimi minuti!

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *