Le proprietà benefiche della cicoria

La cicoria è uno dei vegetali più apprezzati sia per le sue proprietà medicamentose che per il suo gusto in cucina.

La Chihorium intybus è una pianta che fin dall’antichità è nota per i suoi impieghi medicamentosi: ad esempio già gli antichi egizi la utilizzavano per problemi al fegato e alla cistifellea.

Nei secoli, la cicoria è stata consumata in grandi quantità, poiché si pensava che purificasse il sangue ed eliminasse le tossine dal fegato. Di fatto è così, ma le sue proprietà non finiscono qui. Favorisce infatti, la digestione e la stimolazione del pancreas grazie alla presenza di sostanze chiamate Chicorine e Colina che favoriscono anche, la regolazione di glucosio nel sangue e permettono di diminuire il livello di colesterolo.

La cicoria, stimola il sistema nervoso, rinforzando le capacità mentali e di concentrazione, è consigliata anche per combattere gli stati di sonno e di debolezza. Questa capacità viene estrapolata da secoli nella preparazione del “caffè di cicoria” estratto dalla radice di questa erba.

cicoria

Proprietà e benefici della cicoria:

Nella cicoria si trovano: inulina, cicorina, colina, tannino, acido cicorico, amido, protidi, sali minerali e vitamine (B, C, K, P).  Nella radice troviamo la più alta concentrazione di queste sostanze.

L’inulina ha proprietà anticancro poiché in molti studi è stato dimostrata la sua azione di riduzione del rischio di cancro intestinale. Il tannino è astringente, disinfettante, ricostituente, disintossicante ed è anche un blando antibiotico, inoltre, favorisce il funzionamento della colecisti e la secrezione biliare. Le sostanze amare della cicoria stimolano la digestione, aiutano a ridurre la sensazione di fame stimolando la sensazione di pienezza. La cicoria aiuta l’organismo ad assimilare anche il calcio ed altri sali minerali. L’acido cicorico secondo studi non confermati sarebbe anche un potente afrodisiaco.

Altri effetti benefici della cicoria li riscontriamo in caso di: acne, anoressia, problemi cardiaci, artriti, astenia, disturbi della milza, depressione, dermatosi, emicrania, foruncolosi, idropisia, ittero, infezioni dell’apparato urinario, litiasi, stanchezza, febbre, parassitosi intestinali, reumatismi.

Utilizzi pratici

Oltre a consumarla in gustose insalate oppure cotta, accompagnata magari con il purè di fave(ricetta tipica Lucana e Pugliese) la cicoria svolge le sue azioni in modi anche non comuni.

Ad esempio per ridurre la glicemia, il consiglio è di bere due tazze di decotto di cicoria al giorno prima dei pasti principali. Il decotto prima del pasto stimola la digestione ed è consigliata negli stati di nervosismo, astenia, tosse.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top