Input your search keywords and press Enter.

Kiwano, un misterioso frutto esotico dall’aspetto curioso ma molto nutriente

Kiwano, resta in forma con la frutta!

Prova alimenti diversi dal solito, porta in tavola il kiwano, un frutto esotico dall’aspetto particolare ma ricchissimo di nutrienti e vitamine

Porta in tavola la creatività, prova la frutta esotica

Conosciuto anche come cetriolo cornuto o melone cornuto, il kiwano è il frutto di una pianta originaria dell’Africa della stessa famiglia delle Cucurbitaceae (anguria e melone). Sta iniziando a comparire sempre più spesso sui mercati occidentali insieme alla frutta esotica.

Il nome “kiwano” è dovuto alla vaga somiglianza del suo interno con il kiwi. Questa denominazione risale circa agli anni ’30, quando iniziò ad essere importato in Australia e Nuova Zelanda, naturale terra di kiwi. In realtà è molto più simile al cetriolo piuttosto che al kiwi sia come sapore che come specie botanica.

Il frutto è di colore verde quando è acerbo e giallo quando è maturo. La buccia è ricoperta da una molti aculei duri e pungenti, mentre la polpa è gelatinosa e contiene al suo interno numerosi piccoli semi. Il suo sapore è un misto tra limone e banana. E’un alimento molto ricco di acqua e dal basso indice calorico, ma è una buona fonte di vitamine e minerali. Contiene per lo più Vitamina C e Vitamina B6 ma anche sodio, potassio, magnesio, ferro, zinco, rame, fosforo e calcio.

Grazie alla ricchezza di nutrienti è un ottimo alleato della vista, inoltre, la presenza di antiossidanti lo rende utile contro l’invecchiamento cellulare e i radicali liberi. L’alto contenuto di fibre, poi, lo rende perfetto per favorire la regolarità intestinale.

Ma come si magia il kiwano? In molti paesi africani si consuma cotto, ma in realtà è ottimo anche per il consumo fresco. La polpa può essere aggiunta ad insalate, creme, yogurt, macedonie ed altri alimenti freschi. Con l’aggiunta di un cucchiaino di sale o di zucchero o del succo di limone il sapore è ancora migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *