Input your search keywords and press Enter.

Gomiti secchi addio con il trattamento naturale fai da te

Cura la pelle in modo naturale ed elimina il problema dei gomiti secchi con il tuo trattamento homemade

Dimentica una volta per tutte il problema dei gomiti secchi con un impacco fai da te preparato usando solamente ingredienti naturali e delicati sulla pelle

Mai più pelle secca sui gomiti, ecco come fare

La secchezza dei gomiti è un problema che riguarda molte persone di ogni età, e spesso mette in imbarazzo chi ne soffre. Si tratta di un problema legato soprattutto alla disidratazione generale e allo stress, e il primo rimedio per risolverlo consiste nel cambiare stile di vita e correggere le proprie abitudini.

Ma non sempre basta idratarsi di più e ridurre l’affaticamento, bisogna quindi come agire dall’esterno per eliminare il problema. Ecco tutti gli ingredienti necessari per realizzare un trattamento topico a base di ingredienti naturali:

  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di sale grosso
  • 2 cucchiai di sale fino
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di miele

Questa dose è sufficiente per un trattamento e non è consigliabile prepararla per più volte.

Per realizzare questa ricetta cosmetica occorre solamente mescolare insieme tutti gli ingredienti fino ad amalgamarli completamente. Una volta pronta si applica sui gomiti massaggiando delicatamente la pelle e si lascia agire qualche minuto prima di risciacquare con acqua tiepida.

La pelle non sarà mai stata così morbida e liscia. Il sale e lo zucchero hanno una leggera azione esfoliante, mentre l’olio di oliva e il miele nutrono la pelle a fondo eliminando screpolature e rughe.

E’ sufficiente applicare questo trattamento una volta a settimana per un mese per poter vedere i primi risultati. Questo scrub è adatto anche per trattare la pelle secca delle mani e delle ginocchia.

Ma questa non è l’unica ricetta cosmetica che puoi preparare in casa. Prova subito a realizzare il tuo ombretto personalizzato in pochissime mosse!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *