Input your search keywords and press Enter.

Albero del gelso, la mora selvatica buona e ricca di nutrienti

More del gelso, golose e salutari

Mantieniti in salute grazie alla natura, aggiungi le more del gelso alla tua dieta e scopri tutti i benefici che apportano al tuo organismo

Tipi di gelsi: usa così quello bianco o nero

L’albero di gelso è una pianta molto diffusa nei giardini e nei boschi delle zone temperate anche in Italia. Può misurare fino a 10-20 metri di altezza ed è un albero che non necessita di particolari cure e manutenzione. Ne esistono due varietà principali più diffuse: il gelso bianco e il gelso nero.

Questa pianta originariamente è stata importata dall’Oriente per l’allevamento del baco da seta, ma ad oggi è molto richiesta anche per la produzione di more, frutti commestibili usati in moltissimi dolci.

I frutti maturano in giugno luglio (per il gelso bianco) e tra agosto e settembre (per il gelso nero) e si possono mangiare come le classiche more, oppure lavorati per la preparazione di crostate, marmellate, centrifugati, muffin e tanti altri dolci. In Nepal, ad esempio, sono l’ingrediente principale di un tipico dolce tradizionale.

Le more prodotte da questo albero hanno anche ottime proprietà nutrizionali e un sapore dolce e succoso. Sono ricche di vitamine (soprattutto C, B, A e K), pigmenti antiossidanti (come il resveratrolo, lo stesso del vino rosso) e ferro. I frutti, inoltre, sono tonici e ricostituenti e nella medicina popolare si usano come rimedi naturali per tosse e catarro. Anche le altre parti dell’albero possono essere utilizzate a scopo fitoterapico. Foglie, corteccia e radici contengono infatti numerosi principi attivi che le rendono utilissime a scopo terapeutico contro parecchi disturbi tra cui il diabete e i problemi intestinali.

Ma tra le piante ricche di benefici per l’organismo ce ne sono anche molte altre. Scopri tutte le qualità della consolida maggiore, una vera alleata della pelle dall’effetto lenitivo e cicatrizzante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *