Input your search keywords and press Enter.

Farina di fave, tutte le caratteristiche e le qualità nutritive

Scopri la farina di fave, un vero alleato in cucina per la salute di tutto il corpo

Rendi più gustose le tue ricette facendo del bene al corpo con la farina di fave, una delle farine di legumi più ricche e nutrienti di tutte quelle esistenti

Farina di fave, tutti i segreti del benessere

La farina di fave si ricava macinando i semi decorticati delle piante della famiglia delle Fabaceae. Le fave sono racchiuse all’interno di un baccello commestibile che rappresenta il vero frutto della pianta.

E’ possibile sia acquistare la farina già pronta nei supermercati e nei negozi specializzati che produrla in casa a partire dalle fave secche. E’ sufficiente frullare con un mixer i semi fino a ridurli in polvere.

Le proprietà della farina di fave si avvicinano molto a quelle delle fave secche. E’ una farina altamente proteica ma povera di grassi, ricca di amminoacidi essenziali e carboidrati complessi utili ad aumentare il senso di sazietà. L’alto contenuto di fibre, inoltre, la rende perfetta per aiutare il transito intestinale.

Ma tra le tante proprietà della farina di fave c’è anche quella rappresentata dai micronutrienti. In questa farina, infatti, si possono trovare buone quantità di ferro, fosforo e calcio oltre a vitamina A, B1, B2, C, PP, vitamina K e acido folico.

La farina di fave, inoltre, non contiene glutine ed è adatta all’alimentazione celiaca.

Ma pur essendo una delle farine più utili all’organismo è bene ricordare che in soggetti predisposti (affetti da favismo) può causare reazioni allergiche anche gravi. Per ridurre i rischi di allergia è consigliato mangiare le fave cotte e non crude, in ogni caso prima di consumarle per la prima volta è bene rivolgersi al proprio medico per un consulto.

E se vuoi saperne di più sulle farine alternative scopri tutti i segreti della farina d’avena e come utilizzarla!

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *