Input your search keywords and press Enter.

Cipolle, tutte le varietà e gli utilizzi di un ortaggio sano e gustoso

Piatti gustosi con le cipolle giuste

Scegli solo il meglio per la tua cucina, prova le diverse varietà di cipolle e abbinale nel modo migliore per te

Cucina naturale, gli ortaggi da usare

La cipolla spesso è considerata solamente un condimento o un insaporitore e solo raramente un vero e proprio alimento. In realtà è uno degli elementi più importanti per dare il giusto sapore a tantissime preparazioni.

Si tratta inoltre di un cibo ricchissimo di nutrienti, contiene molti minerali tra cui zolfo, ferro, potassio, magnesio, fluoro, calcio, manganese e fosforo). E’ ricca di vitamine (A, complesso B, C, E) e flavonoidi dall’azione diuretica.

Come tutti gli ortaggi non ne esiste una sola varietà, solo in Italia se ne trovano più di venti tipologie, ognuna con un sapore diverso e particolare che rende unici i piatti

Ecco allora quali sono le varietà di cipolla più diffuse e come abbinarle:

  • cipolline bianche e rosse: sono cipolle di diverse varietà raccolte prima della maturazione e quindi più piccole, sono ideali come contorno e da mettere sottaceto.
  • bianche grandi: se ne possono trovare di diverse grandezze e provenienze, hanno un gusto più delicato rispetto alle altre e sono ideali per il consumo sulla pizza o al forno intere.
  • rosse: ne esistono tanti tipi dal gusto forte e pungente e una più particolare, la Cipolla Rossa di Tropea dal gusto dolce e delicato ideale da mangiare anche cruda.
  • dorate: sono le più versatili e vanno bene per tutti gli usi base in cucina, peraltro essendo quelle che si conservano più a lungo sono le migliori da tenere in dispensa.
  • scalogno: lo scalogno non è una varietà di cipolla ma di aglio, ha un sapore tuttavia delicato ma persistente che lo rende più adatto per le cotture saporite e i sughi.
  • porro: il porro è un ortaggio dal gusto simile alla cipolla ma molto più dolce, ideale da consumare crudo nelle insalate o come fonte di fibre nelle zuppe, specialmente la parte verde delle foglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *