Input your search keywords and press Enter.

Coccola la pelle con il burro corpo antiossidante homemade

Prepara il tuo burro corpo antiossidante fai da te e regalati una pelle da favola

Scegli di prenderti cura della tua pelle in modo delicato e sicuro con il burro corpo antiossidante homemade preparato solamente con ingredienti naturali

Burro corpo fai da te, preparalo così

Usare un burro montato sulla pelle al posto della classica crema è un piacere da provare. Non è affatto difficile preparare in casa una formula soffice e spumosa come quelle comprate, e anzi, si può personalizzare a piacere ogni volta!

Ecco gli ingredienti necessari per questa ricetta golosa per la pelle:

  • 50 gr di oleolito di carota
  • 30 gr di burro di karitè
  • 15 gr di burro di mango
  • 15 gr di burro di cacao
  • 5 gr di amido per bagno
  • qualche goccia di vit E
  • fragranza e mica colorante a piacere

Si inizia la preparazione sciogliendo a bagnomaria tutti i burri, quando sono completamente liquefatti si aggiungono la vitamina E, l’amido, la fragranza e il colorante mescolando bene. Una volta amalgamati tutti gli ingredienti si inizia a montare il composto con le fruste come fosse panna: appena inizia a indurirsi va fatto riposare in freezer per 10 minuti, poi si riprende e si monta ancora fino a che risulta morbido ma compatto.

Se necessario si può ripetere una o due volte il passaggio in freezer.

Quando il burro è perfettamente montato mescolando delicatamente dall’alto in basso si incorpora l’oleolito di carota fino al completo assorbimento.

Il burro corpo è pronto, soffice e spumoso, perfetto per tutti i tipi di pelle. Si può applicare ogni volta che se ne sente la necessità.

L’oleolito di carota, ricco di antiossidanti aiuta a rigenerare la pelle e la rende più elastica. I burri, invece, la proteggono dagli agenti esterni e dai raggi UV prevenendo l’invecchiamento precoce.

E per prenderti cura anche del viso non dimenticare di provare il balsamo labbra riparatore fai da te, ideale per prevenire screpolature e secchezza.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *