Input your search keywords and press Enter.

Burro di capuaçu, l’alleato esotico della bellezza di pelle e capelli

Scopri tutti i segreti del burro di capuaçu, un ingrediente cosmetico innovativo

Impara a conoscere gli ingredienti che compongono i tuoi cosmetici, scopri tutte le qualità e le caratteristiche di una materia prima esotica sempre più presente nei prodotti di bellezza, il burro di capuaçu

Capuaçu, ecco come si usa in cosmesi

Il cupuaçu è un albero tropicale, tipico della foresta pluviale amazzonica e appartenente alla stessa famiglia del cacao. La pianta può raggiungere l’altezza di 20 metri e produce frutti grandi e pesanti di forma ovale, che contengono semi e una polpa commestibile dal sapore agrodolce.

Il burro di cupuaçu è una sostanza ricavata dalla lavorazione della polpa del frutto. Ha qualità emollienti e nutrienti, inoltre assorbe l’acqua con facilità, stabilizza le emulsioni e idrata la pelle. Si compone principalmente da diversi acidi grassi benefici (palmitico, stearico e oleico), polifenoli vegetali e steroli. L’acido oleico ha numerose proprietà protettive, emollienti e idratanti sia per la pelle che per i capelli.  La combinazione di acido palmitico e stearico è un’alternativa naturale e di origine vegetale all’acido stearico sintetico disponibile in commercio, che in cosmetica si utilizzato come emulsionante ceroso. 

Il burro di cupuaçu, ottenuto tramite spremitura a freddo, è anche uno degli ingredienti utilizzati per la produzione di cioccolato bianco. Molto simile al burro di cacao, quello di cupuaçu è particolarmente apprezzato come alternativa vegana alla lanolina.

I polifenoli vegetali che contiene fungono da antiossidanti e contribuiscono a distruggere i radicali liberi che causano l’invecchiamento della pelle.

Questo ingrediente cosmetico si può trovare in molti prodotti per la pelle e per i capelli. I principali sono creme, lozioni, balsami, saponette, prodotti per il make up e per i massaggi.

Come tutti gli ingredienti naturali anche il burro di capuaçu presenta delle controindicazioni. In questo caso, però, i più a rischio non sono gli umani, bensì i gatti. L’ingestione di capuaçu, infatti, può causare una grave intossicazione nei felini che può portare anche alla morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *